Martedì 16 Ottobre 2018
NOTIZIE

Un aiuto alle imprese di viale Caterina Savoca

La Delegazione comunale Confcommercio della Città di Enna ha incontrato gli operatori commerciali, artigianali e dei servizi che stanno vivendo i disagi provocati dal crollo e dalla conseguente chiusura del viale Caterina Savoca

Enna, 03/03/2016

La Delegazione comunale Confcommercio della Città di Enna ha incontrato gli operatori commerciali, artigianali e dei servizi che stanno vivendo i disagi provocati dal crollo e dalla conseguente chiusura del viale Caterina Savoca.

Nel corso dell'incontro, al quale hanno partecipato numerosi imprenditori interessati, si è fatto il punto della situazione e sono emerse tutte le criticità e le difficoltà che stanno provocando una crisi senza precedenti, che corre seriamente il rischio di fare abbassare definitivamente le saracinesche.

Si è cercato di non far prevalere il pessimismo e si sono cercate possibili soluzioni che possano temporaneamente, e nel più breve tempo possibile, consentire agli imprenditori coinvolti di svolgere la loro attività e dunque di sopravvivere.

Sono emerse alcune proposte che nei prossimi giorni il Presidente della Delegazione comunale Confcommercio della Città di Enna Fabiola Lo Presti presenterà all'amministrazione comunale: si tratta di interventi tampone che, a prescindere dai finanziamenti ottenuti e dagli interventi di ripristino previsti, possano consentire nell'immediato di apportare piccole migliorie alla vivibilità della zona e possa permetterne una fruizione parziale.

La riunione si è conclusa con la decisione di lanciare un appello ai cittadini ennesi affinché, nonostante gli evidenti disagi, diano il loro contributo attivo alla sopravvivenza delle imprese, continuando a frequentare le attività insistenti nel tratto di via Roma Alta - Lombardia - viale Caterina Savoca, anche in considerazione che il percorso alternativo, che porta al centro storico, è sufficientemente agevole nella sua percorribilità, grazie ad alcuni interventi di manutenzione del manto stradale e al cambio di alcuni sensi di marcia che hanno consentito di migliorare e snellire la viabilità.

   Seguici su Facebook