Lunedì 22 Luglio 2019
NOTIZIE

Enna: incontro in Confcommercio tra i commercianti e il Comandante Blasco

Una folta rappresentanza di commercianti e artigiani del centro storico di Enna ha partecipato questo pomeriggio all`incontro tenutosi nella sede di Confcommercio Enna per discutere del problema legato alla riapertura al transito della via Roma.

Enna, 06/05/2019

Una folta rappresentanza di commercianti e artigiani del centro storico di Enna ha partecipato questo pomeriggio all'incontro tenutosi nella sede di Confcommercio Enna per discutere del problema legato alla riapertura al transito della via Roma.

All'incontro, voluto da Confcommercio e da CNA, hanno partecipato la Presidente di Confcommercio Enna Fabiola Lo Presti, il Presidente di CNA Enna Angelo Scalzo e il Direttore di Confcommercio Gianluca Speranza.

In rappresentanza del Comune di Enna ha partecipato il Comandante della Polizia Locale Stefano Blasco il quale, di fronte alla sala gremita, ha comunicato che da domani il centro storico tornerà ad essere riaperto al traffico, nel senso di marcia tradizionale.

La notizia è stata accolta con sollievo dai commercianti presenti all'incontro, provati dai lunghi lavori di ristrutturazione, da mesi di forzate sperimentazioni e di incerte decisioni sulla chiusura o apertura dei sensi di marcia.

Mesi difficili per il commercio ennese, come ha sottolineato il Presidente della Delegazione comunale Confcommercio Enna Fabiola Lo Presti: «Ringraziamo il Comandante Blasco per la sua disponibilità ad incontrarci e per come ha gestito la fase di emergenza legata ai lavori in corso. Ma l'Amministrazione comunale dovrà fare tesoro di questa faticosa esperienza e in futuro, ci auguriamo che intraprenda la strada della concertazione e della condivisione con le associazioni di categoria, affinché si trovino insieme soluzioni che riducano i disagi e le penalizzazioni».

Dello stesso tenore l'intervento del Direttore di Confcommercio Enna Gianluca Speranza, che ha ribadito quanto sia importante che i commercianti ritrovino la propria identità e rafforzino il loro ruolo di traino dell'economia della Città: «I commercianti devono prendere maggiore coscienza di essere il motore pulsante dell'economia del nostro territorio. Una città senza vetrine è una città morta. Abbiamo il dovere di tutelare i nostri associati e di rafforzare tra di essi lo spirito associativo, perché solo essendo uniti si hanno maggiori possibilità di ottenere risultati utili. Confcommercio, nella vicenda dei lavori che hanno costretto ad una limitazione del centro storico, ha esercitato il delicato ruolo di intermediazione, rappresentando esigenze e malumori dei commercianti all'Amministrazione comunale, mantenendo un atteggiamento di grande equilibrio. Adesso tocca a noi, in concerto e numerosi come oggi, a proporre per il futuro idee e progetti per rivitalizzare il centro storico e superare le criticità».

Il Presidente di CNA Enna Angelo Scalzo ha sottolineato come il rilancio del centro storico deve passare attraverso un piano di sviluppo: «Confidiamo molto nell'Agenda urbana che potrà consentire ad Enna uno sviluppo di attività artigianali sperimentali nel centro storico. Potrebbero essere più di trenta gli artigiani che andrebbero ad arricchire il centro storico con l'avvio di attività legate alla gastronomia e all'artigianato di qualità. È questa la sfida da raccogliere e queste le uniche armi per invertire la tendenza di degrado del nostro centro storico».

   Seguici su Facebook